Monte Finestra (Vetta Nord e Sud) da Contrapone/Valico di Chiunzi

Partenza da Contrapone (11 km a/r – Ascesa totale: 860 m): Il sentiero parte da località Contrapone (350 m) nella frazione Passiano di Cava de’ Tirreni. Si parte nei pressi del ristorante “Ottocento”, dove si può comodamente parcheggiare l’auto nello spiazzale antistante. Il sentiero inizia in salita sulla sterrata che costeggia il ristorante, dopo circa 15 minuti si gira a sinistra verso il sentiero CAI 312a (verso destra, su roccette, si continua sul sentiero CAI 112 in direzione Monte S. Angelo). Si continua a salire nella faggeta e dopo ulteriori 30 minuti circa, si svolta verso sinistra sul sentiero CAI 312b in direzione Pietra Piana (sulla destra si prosegue sul CAI 312a verso Tuoro Sant’Angelo). Si continua a salire nella faggeta, che riporta ancora i segni dell’incendio del 2017, e si superano le edicole della Via Crucis. Ulteriori 30 minuti circa e troviamo il bivio per Pietrapiana a destra e Vena del Covello a sinistra, chiaramente indicato su una roccia. Suggerisco di proseguire verso Pietrapiana (il tratto per Vena del Covello si farà al ritorno), ed in circa 10 minuti si raggiunge la Croce di Pietrapiana (955 m) (Da questo punto in poi è in comune con il sentiero in partenza dal Valico di Chiunzi).  Siamo in cresta e si può ammirare uno stupendo panorama delle montagne circostanti. Siamo all’incrocio con il sentiero CAI 300, e proseguiamo verso sinistra incrociando, dopo pochi minuti, il sito religioso di Pietrapiana. Si prosegue quindi sul sentiero CAI 300, molto panoramico, fino a giungere in circa 50 minuti tra salite più o meno impegnative alla Vetta Nord di Monte Finestra, 1138 m (Monte Telefono). Qui vi è un comodo rifugio ed uno spiazzale dove potersi godere lo stupendo panorama da quassù (2.15 h circa da inizio sentiero).

Per il ritorno consiglio di fare la variante per Vena del Covello, che si incontra dopo circa 10 minuti dall’inizio della discesa. Tale sentiero si ricollega al bivio incontrato all’andata, ben indicato sulla roccia. Da questo punto si prosegue sul medesimo sentiero percorso all’andata. La durata del sentiero al ritorno è di circa 1.40 h.

Partenza dal valico di Chiunzi (13 km a/r – Ascesa totale: 730 m): Il sentiero parte nei pressi del Valico di Chiunzi, loc. Chiancolelle. Qui è possibile parcheggiare la propria auto ed iniziare l’escursione. L’inizio del sentiero è ben indicato da un paletto in legno con indicata la direzione da seguire. Siamo sul sentiero CAI 300. I primi 15 minuti circa di sentiero si percorrono su strada asfaltata per poi svoltare, nei pressi di una curva a gomito, verso destra su un comodo sentiero sterrato facilmente riconoscibile da un paletto in ferro e segnavia CAI. Il sentiero prosegue quasi in piano fino a giungere, in circa 35 minuti, ad un piccolo slargo panoramico con un tavolo in legno da pic-nic. Da qui si svolta verso sinistra in salita. Dopo circa 10 minuti siamo in località Tuoro S. Angelo. Da qui è possibile raggiungere Monte S. Angelo di Cava svoltando a sinistra sul sentiero CAI 312. Si continua invece verso destra, sempre sul sentiero CAI 300, in direzione Pietrapiana. Il sentiero prosegue per gran parte in cresta e diventa molto più bello paesaggisticamente. Dopo circa 1.10 h da inizio sentiero siamo alla Croce di Pietrapiana (955 m) (da qui proseguire come indicato nella descrizione precedente).

Vetta Sud di Monte di Finestra: Sentiero consigliato solo ad escursionisti esperti. Si prosegue sul sentiero CAI 300 in direzione del Malopasso. Il sentiero è molto ben segnalato ma presenta alcuni passaggi in discesa dove è necessario l’uso delle mani. Lo sconsiglio a chi non è pratico o soffre di vertigini! Con la dovuta attenzione è possibile raggiungere il famoso “Buco” di Monte Finestra senza particolari problemi. Da qui si procede in direzione della Vetta Sud di Monte Finestra (1145 m) che si raggiunge agevolmente in circa 15 minuti.

Ultimo Aggiornamento: Giugno 2019

https://www.caimontilattari.it/sentieri/
Verde: Sentiero dal Valico di Chiunzi
Blu: Sentiero da Contrapone
Verde/Blu: Sentiero in comune per vetta Sud e Nord