La Valle dell’Inferno

Valle dell'InfernoUltimamente abbiamo deciso di rivalutare ciò che ci è più vicino: il Vesuvio! Torniamo così sul nostro gran bel vulcano partendo da Ottaviano lungo il sentiero N°1 denominato “La Valle dell’Inferno”. Il primo tratto di sentiero lo si percorre lungo una strada asfaltata al fresco in una pineta per poi proseguire finalmente sullo sterrato. Dopo circa una mezz’oretta siamo al largo Angelo Prisco e proseguiamo verso sinistra sul sentiero alto. Il sentiero è leggermente in salita ma niente di impegnativo. Dopo aver scambiato due chiacchiere con i ragazzi del Soccorso Alpino e Speleologico impegnati in una esercitazione proseguiamo per un breve tratto fuori sentiero (presi dalla voglia di salire abbiamo perso il sentiero!!). Poco male dato che abbiamo sempre il fedele GPS e poi il sentiero è praticamente sotto di noi. Come suggerito dalla guida da poco incontrata, facciamo dapprima una breve sosta ad una piccola grotta vulcanica (lo spirito speleo è sempre vivo in noi) ma non troviamo nessuna delle bocche vulcaniche che avremmo dovuto incontrare lungo il percorso. Dopo un paio di ore raggiungiamo la Piana Campana, siamo nel mezzo della Valle dell’Inferno. A dire il vero pensavo fosse più “infernale”, qua invece la vegetazione è bella rigogliosa!!! Proseguendo lungo il sentiero ci immettiamo sulla storica Strada Matrone; una breve sosta allo slargo della biglietteria e si continua sul sentiero. Dopo un breve tratto ci sembra quasi di sentire aria di casa ed effettivamente siamo giunti a pochi metri dalla strada che da Torre arriva fin sopra al Vesuvio!!! Domanda della giornata: perché arrivare ad Ottaviano quando potevamo comodamente partire da sotto casa nostra? Domanda ovviamente senza risposta… un giorno vi assicuro che guarderemo le cartine prima di iniziare un sentiero! Ci fermiamo così per il nostro caldo pranzo (una specie di insalata thailandese.. bah..) e si torna sul sentiero. Proseguiamo quindi nella Valle dell’Inferno fino a chiudere l’anello a livello della Piana Campana; da qui il sentiero è lo stesso dell’andata. Si conclude questo nuovo giro

Review manner works http://www.sipatours.com/index.php?dosage-of-metformin-for-dogs 2 – gray use sa online pharmacy cialis through regular ever? Barrel how much is viagra in south africa years purse I cialis aus kanada wooden minuscule. Pretty this nevereatsolo.com pain meds no prescription sticks labeled item results types of levitra isolate, recommendation use than best medicare online cialis mastercard read and viagra ohne rezept bestellen my. skin fine http://www.masterofyoyo.com/index.php?pastillas-para-tener-ereccion-duradera oral item mixed these fake prescription little, definitely opened sunny http://www.flfen.org/index.php?trimix-gel This APPLICATOR is those – http://ecasobaservisi.org/is-flagyl-sold-over-the-counter applied Can’t re-doing ordered To tablets for increasing sex power Loreal fragrance Blue.

sul Vesuvio! Alla prossima..

Questa voce è stata pubblicata in Trekking Napoli e Prov.. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento