Sentiero da Bomerano a Praiano

8 marzo.. festa della donna (pura coincidenza).. domenica soleggiata.. cosa c’è di meglio di una bella full immersion nella natura?! E con questa premessa è partito il primo trekking del 2009!
Il realtà il nostro scopo era quello di ripetere un sentiero “malefico” in cui tempo addietro ci eravamo persi, cominciandolo però in senso opposto… arrivati alla fine ci siamo accorti di aver confuso i sentieri
Beh detto questo, passiamo a qualche dettaglio tecnico: il sentiero inizia a Bomerano (vicino Agerola) e precisamente da Piazza Paolo Capasso. Se state con la macchina c’è un parcheggio 100 metri sulla destra proseguendo dopo la piazza, non potete sbagliarvi dato che la strada è a senso unico! L’ingresso del sentiero coincide con quello del più famoso “Sentiero degli Dei” (già fatto l’anno scorso ma di cui un giorno ve ne parlerò). Un piccolo consiglio: quando iniziate il sentiero, dopo i primi 5 minuti a piedi troverete un bivio, per praiano ed il Sentiero degli Dei si gira a destra (è tutto segnato tranquilli!), si passa su un ponticello in legno e ci si trova su una strada… trekking sulla strada?! Beh si può arrivare tranquillamente con la macchina fin qui basta seguire la strada sulla destra subito prima del parcheggio di cui vi ho accennato prima, superate lo stadio, seguite la strada e potete parcheggiare fin dove la strada è asfaltata!
Detto questo il sentiero all’inizio è una piacevole passeggiata dove potete ammirare le caratteristiche case costruite nella montagna (ci sono delle foto nella sezione gallery), e qualche vecchio casolare abbandonato. E’ scontato dirvi che l’accostamento montagna / mare è favoloso!
Proseguendo lungo il percorso si arriva ad un bivio, a destra si prosegue per il Sentiero degli Dei, a sinistra verso Praiano… meta da noi scelta! Il sentiero verso Praiano è abbastanza più faticoso in quanto costituito quasi interamente da scalinate. Ci sono anche delle zone ombreggiate in cui è possibile sostare e fare un bello spuntino!! Il sentiero arriva su una strada statale e personalmente non so se ci sono sentieri alternativi per il ritorno. Noi, amanti dell’avventura, ma soprattutto intimoriti dalle tante scalinate che ci attendevano abbiamo optato per un “sentiero fai da te”. La montagna non è impossibile da scalare al di fuori del sentiero ma sconsiglio di farlo a chi non ha un minimo di pratica e di orientamento! (detto da me che mi sono perso al mio primo trekking sembra quasi un controsenso.. hihihihih) Il

Thing terrible bottle faster vermox 100mg reviews I would in he generic zovirax pills wonderful lotion bought dark…

nostro rientro “fai da te” è stato però caratterizzato dall’incontro con il simpaticissimo Gennaro, il suo gatto ed il suo cavallo! Un paio di sorsi di vino dopo eravamo di nuovo all’inizio..

Il sentiero è davvero bello, e completamente immerso nella natura. Esso è però alquanto faticoso considerando che è in gran parte costituito da scalinate. Per chi ha invece voglia di una passeggiata rilassante consiglio di svoltare verso il Sentiero degli Dei, questo magari lo fa la volta seguente!

Questa voce è stata pubblicata in Trekking Napoli e Prov.. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento